Nico Mirallegro: “Ero un po’ una seccatura” – Intervista per il The Guardian

Nico Mirallegro in The Ark.

Per ogni Guy Pearce o Jenna Coleman, ci sono un centinaio di Dean Gaffneys o Letitia Deans: attori i quali hanno lasciato le soap che li hanno creati, solo per diventare un Ricky Gervais. Nessun pericolo di questo tipo per Nico Mirallegro. Meno di 5 anni dopo aver interpretato il ragazzino emo schizzofrenico Newt in Hollyoaks, è stato nominato per un BAFTA con The Village e recitato nei drama scritti da Paul Abbott e il suo idolo Jimmy McGovern. Più recentemente, ha ottenuto un ruolo in Virtuoso, l’ultima serie commissionata dalla HBO di Alan Ball (Six Feet Under, True Blood). Ma la preoccupazione maggiore ora per Mirallegro, comunque, è come comportarsi con il suo nuovo status di idolo delle teenager.

“Stavo camminando per Oxford Street proprio ora e alcune ragazze hanno iniziato a indicarmi e a urlare,” dice il 24enne con il suo leggero accento di Manchester . “TuttI mi guardavano, tipo, che cosa ha fatto? Ho camminato velocemente, poi mi hanno battuto sulla spalla e detto che venivano dall’Ungheria  – urlavano e tremavano. È strano, non sai come reagire.”

Racconta tutto ciò con meraviglia e imbarazzo. Queste scene di Nicomania si hanno dal suo ruolo come oggetto di desiderio “Finn” in My Mad Fat Diary,  per cui non hanno una notte libera nei 5 mesi di riprese, il cui finale questa estate è “il migliore, una storia d’amore e di crescita. La vita va avanti per tutti”

Così come per Mirallegro, che non ha mai voluto diventare “ragazzo da poster”. Le sue maniere gentili e le sue sopracciglia tristi hanno fatto i suoi feriti, corrotti, innocenti e indimenticabili Newt, Johnjo in Common e un più vulnerabile Jack O’Connel. Ed è indimenticabile perché sembra essere ovunque. L’ultimo dei suoi lavori offre ancora più esposizione, in prima visione sulla BBC1, così come una nuova sfida.

Il modo di Mirallegro di rendere Kenan (The Ark) così ribelle deriva dalla sua esperienza personale. “Ero un po’ una seccatura, dando un po’ di filo da torcere a mia mamma rispondendo sfacciatamente,” ricorda, guardando colpevole per terra. A 13 anni, fu spedito a vivere con suo padre in Spagna, passando 18 mesi in solitudine in una scuola estera. “Vengo da una famiglia di classe operaia, e tutti avevano un sacco di soldi” dice. “Non andavo d’accordo con molte persone lì.” Da una parte, è stata un’esperienza solitaria e di riflessione. Ma è stato anche un involontario scontro nella vita nomade e a volte solitaria dell’attore. Ritornato in Inghilterra, incerto del suo futuro e in preparazione per il college, si aggiunse alla classe di recitazione di sua sorella – “È stata la prima volta in cui ero veramente spaventato” – e fu notato per Hollyoaks.

Nico as Newt in Hollyoaks

“È stata una grande scuola per me nel campo del drama,” dice ora, in difesa del drama di Channel 4, “e penso che le soap abbiano una brutta reputazione. Ma un casting director mi disse: ‘Nico, il tuo momento di lasciare è ora. Se non lo fai, verrai sempre ricordato per questo.’” Lui ha già eclissato le carriere di Will Mellor or Gemma Atkinson grazie ad alcune scelte giudiziose sulla sua carriera. “Preferisco non lavorare per 6 mesi, che fare 6 cose che fanno schifo,” dice “Non vorrei che mia mamma guardasse qualcosa e dicesse: ‘Nico, perchè hai deciso di fare questo?’”

Ha anche recitato in  The Pass, un drama sull’omofobia nel mondo del calcio con with Russell Tovey. E poi c’è Virtuoso della HBO, il cui produttore esecutivo è Elton John. La serie segue la vita della nemesi di Mozart, Antonio Salieri e la sua scuola di prodigi musicali, tra cui il personaggio di Mirallegro. “Sono andato a 6 festival l’anno scorso, ma non sono un musicista” dice con una smorfia. “Ho dormito con il violino cercando di diventare un tutt’uno con esso.”

Non importa. A differenza di  Adam “ respiro ancora” Rickitt o Craig “Check 1-2” McLachlan, questo è un laureato delle soap che sa in cosa è migliore.

FONTE

Traduzione di Roberta Grella

Intervista a Nico su #TheArk in onda Lunedì 30 Marzo sulla BBCOne

624

The Ark che è stato girato in Marocco nell’aprile del 2014 arriverà sul piccolo schermo lunedì 30 Marzo alle ore 21,30 sulla BBC One. Ecco la traduzione della breve intervista a Nico sul suo personaggio. Seguiteci sulla nostra pagina Facebook o Twitter per sapere come poterlo vedere in diretta!

Puoi iniziare dicendoci di cosa parla The Ark e che ruolo interpreti?
The Ark (l’Arca) parla della classica storia di Noè e l’Arca. Io interpreto Kenan,che è il figlio più giovane di Noé, il quale crede ci sia di più nella vita che la famiglia e vuole diventare padrone di sé stesso.

Cosa ti attratto di questo progetto?

Il copione è stato scritto da Tony Jordan, di cui amo il modo di scrivere. Sapevo di dover far parte di ciò, specialmente perchè David Threlfall era in questo progetto, ho pensato che fosse una cosa facile. Volevo la parte.

Qual è stato il giorno più memorabile sul set e perché?
C’è stato un giorno in cui ho dovuto cavalcare un bellissimo cavallo attraverso il deserto e ho pensato di essere fortunato.

È stato surreale lavorare sul set con tutti questi effetti speciali?
Non molto poiché recitavo con gli altri attorno a me e mi sembrava tutto molto naturale.

Perchè pensi Kenan sia così tanto contro quello che suo padre fa?
Kenan è un personaggio molto forte nella storia; non vuole seguire il percorso che i suoi fratelli hanno intrapreso. Vuole una vita diversa per esplorare e vedere il mondo – qualcosa che non è stato capace di fare. Sentivo come se dovesse provare qualcosa facendosi strada nel mondo. Ama suo padre e la sua famiglia, ma è arrivato il momento per lui di crescere e diventare padrone di sé stesso, ma il progetto di suo padre lo sta trattenendo

Pensi che se la tua fede fosse messa a prova come quella di Noè ce la faresti ad andare avanti come lui?
Fortunatamente non sono mai stato messo alla prova in questo modo, ma se succedesse, spererei di farcela.

FONTE 

Traduzione di Roberta Grella

Nico parla del suo ruolo in “Common” a TV Choice!

624

Nico, parlaci un po’ del tuo ruolo in Common.
Nico Mirallegro: Johnjo sta portando suo cugino e i suoi amici a mangiare una pizza e va tutto bene fino a che corrono fuori da un posto in cui qualcuno è stato pugnalato ed è quindi tutto molto scioccante. Lui pensa veramente che stavano andando solo a mangiare una pizza e non si aspettava di essere coinvolto.

Sapevi qualcosa riguardo alla legge?
Nico
Mirallegro:Sarò onesto, non ne sapevo niente anche perchè è una di quelle cose di cui non mi sono mai preoccupato di guardare.

Hai parlato con qualcuno delle famiglie coinvolte?
Nico Mirallegro: Alla lettura dello script c’erano 5 mamme che hanno letto  il copione per la prima volta, piangevano ed erano commosse. Dopo si sono avvicinate e abbiamo parlato quindi non ho fatto grandi ricerche, ma ho capito cosa hanno dovuto affrontare. Stavo cercando di capire cosa hanno passato i loro figli e come si sono sentite con loro in prigione. Si sono aperte veramente tanto e mi hanno raccontato delle storie molto tristi di come i figli sono stati coinvolti insieme al vero colpevole.

Hai interpretato il figlio di John Simm in The Village e hai precedentemente interpretato la sua versione più giovane in Exile.
Nico Mirallegro: In Exile siamo stati sul set insieme due giorni e gli ho ricordato di quando ci siamo incontrati sul set di The Village. Ho detto: “Ora sei mio padre,la prossima volta sarai mio nonno!” Non gli è piaciuto molto. Aspiro ad emulare John perchè fa quello che voglio fare io — sta facendo teatro, film, grandi cose per la TV e viene dal Nord!

Traduzione Roberta Grella
FONTE

Nico Mirallegro: girare scene di sesso con Sharon Rooney era divertente

mmfd

Nico Mirallegro, star di My Mad Fat Diary, rivela come la sua co-star Sharon Rooney abbia rotto la tensione durante le loro scene di sesso.

L’attore ventitreenne che in interpreta Finn nella seria drama di successo della E4, ha detto che l’attrice scozzese ha messo un grosso pezzo di pelliccia nelle sue mutandine, nella scena in cui Finn sditalina Rae.
Ha detto: “Sharon ha fatto questa cosa di mettere della pelliccia nelle sue mutande, così quando ho messo la mia mano lì era come un piccolo leone. Questo, un po’, ha rotto la tensione.”
Mirallegro aggiunge che le scene di sesso da filmare non erano imbarazzanti.

“Non mi danno fastidio, finché entrambi sanno quello che fanno e si sentono a proprio agio” dice.

Sharon Rooney, venticinquenne, che nella serie è Rae Earl, dice che le è piaciuto abusare della sua amicizia con Mirallegro facendogli degli scherzi.
“Lavorando con Nico, non c’è niente per cui essere imbarazzati. È un grande amico, molto gentile, così me ne approfitto mettendo cose divertenti in giro!”

I due sono una coppia sullo schermo, ma che ha rotto recentemente poiché Rae pensa che Finn sia troppo bello per lei.
Parlando ai Royal Television Society Awards (di cui vi abbiamo parlato qui), il giovane Nico ha detto che voleva mostrare al pubblico che le relazioni non sono basate sull’aspetto.
“Non penso che Finn sia troppo bello per Rae” ha spiegato a The Independent.
“Voglio che il pubblico pensi che Finn capisce Rae e che lei è il tipo di ragazza che lui cerca e vanno molto d’accordo tra di loro e amano stare in compagnia l’uno dell’altra, amano la musica e tutto quel genere di cose.”

Traduzione di Roberta Grella

Fonte